Quali sono le proprietà, i benefici e gli usi del miele?

miele di trifoglio e miele di cardo biancospino riciclo dei contenitori

Dal fiore al barattolo: come fanno le api a produrre il miele?

Certamente saprai che il miele è una sostanza zuccherina prodotta dalle api della varietà “Apis Mellifera”.
Da noi in Sardegna è prodotto in particolare dalla sottospecie “Ligustica”, attraverso la trasformazione del nettare dei fiori e di altri liquidi prodotti dalla pianta stessa. 

Il tutto viene raccolto dalle api operaie o bottinatrici che lo elaborano con i loro enzimi e lo conservano nell’alveare.

Pensa che per produrre un kg di miele, le api fanno dai tre ai cinque milioni di viaggi su diversi fiori. 

Sino al 1500, il miele è stato l’unico dolcificante, e per questo era ricercatissimo, fin quando venne soppiantato dallo zucchero importato dagli arabi, che prese sempre più piede.  

Le caratteristiche del miele

Il miele è un alimento che fornisce energia, in quanto ricco di zuccheri semplici. Ha il grande pregio di avere meno calorie, a parità di quantità, rispetto allo zucchero poiché è in parte composto da acqua. Inoltre, ha un maggiore potere dolcificante: questo significa che basta utilizzare una minore quantità di miele per ottenere la stessa “dolcezza” di un cucchiaino di zucchero.

Formato in gran parte da zuccheri (glucosio e fruttosio), il miele presenta anche altri composti come proteine, vitamine, aminoacidi, minerali e acidi organici. Quando non trattato e lavorato, il miele contiene anche polifenoli, flavonoidi, alcaloidi, glicosidi e composti volatili.

Il suo gusto particolare, che varia di flora in flora, lo rende interessante anche dal punto di vista gastronomico, sia per dare un tocco unico alle ricette e sia per altri usi secondari.
Nel corso degli anni, grazie alle sue qualità organolettiche, il miele è diventato un prodotto da degustare, con carattere di alimento “dietetico”, altamente digeribile e ricco di acidi, vitamine, enzimi e antibiotici. 

Inoltre, diversi studi hanno dimostrato che il miele può avere effetti antiossidanti, antimicrobici, antinfiammatori, antiproliferativi, rendendolo così un alimento di notevole pregio. 

I 7 usi più comuni in cucina

In sintesi, il miele si può quindi utilizzare per:

  • dolcificare le pietanze, in particolare il latte, il the, il caffè e i dolci. Questo è certamente l’utilizzo più frequente.
  • marinare alimenti, in particolare gli arrosti in Occidente, con le “cinque spezie” in Oriente.
  • prevenire l’ossidazione degli alimenti, in particolare la frutta e la verdura.
  • caratterizzare le pietanze e le bevande, anche alcoliche.
  • realizzare prodotti alcolici come la birra al miele, la grappa al miele, l’aceto di miele.
    Dalla fermentazione del miele si ottiene, ad esempio, l’idromele, forse la più antica bevanda alcolica fermentata al mondo, Molto simile al vino bianco spumante, l’idromele in antichità si regalava ai novelli sposi per le sue proprietà afrodisiache.
  • come ingrediente di salse e condimenti; assolutamente da provare la Vinaigrette al miele in cui intingere le verdure del pinzimonio, preparata con Olio EVO, miele, aceto, pepe nero, sale.
  • per aumentare la lievitazione del pane e dei dolci da forno. Infatti, il miele, con i suoi zuccheri (glucosio e fruttosio), aiuta il processo di lievitazione, fornendo all’impasto un prezioso nutrimento che consente il raggiungimento di un maggiore volume. Inoltre, esalta il colore e la croccantezza della crosta e dona al pane un particolare gusto e sapore.

In Sardegna è tanto usato nella produzione delle “Sebadas”, caratteristici dolci formati da pasta ripiena di formaggio pecorino, e nei dolci tipici della tradizione regionale.

sebadas sarda al miele

Le proprietà del miele…

Le proprietà del miele come rimedio naturale sono documentate fin dai tempi più antichi. In passato veniva utilizzato come disinfettante e, grazie alla sua consistenza, anche come protettivo delle ferite dalle infezioni. Riferimenti al miele e alle sue proprietà sono stati rinvenuti su reperti archeologici, mentre Aristotele lo raccomandava come balsamo per irritazioni e ferite. 

Le proprietà antiossidanti, disinfettanti, antibatteriche e antibiotiche sono state confermate da recenti e specifici studi, che hanno rilevato benefiche facoltà derivanti dalla produzione enzimatica di perossido di idrogeno (acqua ossigenata) combinata a bassi livelli di PH e alla presenza di flavonidi.

Le proprietà antiossidanti derivano dalla presenza di vitamina C, tocoferolo e composti fenolici che limitano l’ossidazione, ovvero la reazione biochimica che genera radicali liberi, in grado di danneggiare le cellule, i tessuti e influenzare le normali funzioni fisiologiche dell’organismo.

Il colore del miele è un importante indicatore delle proprietà antiossidanti: il miele più scuro genera maggiori benefici rispetto a quello più chiaro.

…e la sua efficacia come rimedio naturale

Le proprietà anti-infiammatorie sono dovute alla componente fenolica del miele, in particolare ai flavonoidi come daidzeina, apigenina, genisteina, luteolina, kaempferolo e quercetina, che limitano il rilascio di sostanze infiammatorie per l’organismo umano.

Le proprietà antimicrobiche derivano dalla presenza di acidi organici e alla presenza di perossido di idrogeno che esercitano effetti inibitori su varie specie di batteri, compresi quelli aerobici e anaerobici, gram-positivi e gram-negativi. 

Il miele, inoltre, ha un indice glicemico inferiore a quello del saccarosio e del glucosio e questo può aiutare a prevenire diverse patologie metaboliche, tra cui il diabete mellito.

Nel corso del tempo, il miele è stato considerato un efficace rimedio naturale ai malanni di stagione, quali la tosse e il mal di gola, e un supporto per contrastare le infezioni gastrointestinali.

Inoltre, è un validissimo integratore alimentare, utile per migliorare i problemi di fertilità in entrambi i sessi. Il miele, infatti, è ricco di vitamine del complesso B, essenziali per la produzione di testosterone.

Queste proprietà si trovano in forma concentrata, in particolare, nel miele di corbezzolo, ricchissimo di antiossidanti, soprattutto polifenoli e flavonoidi.  

Numerosi studi stanno verificando e validando tali proprietà, assimilandolo al miele di Manuka, famoso in tutto il mondo per le sue proprietà benefiche.

Se ti va di approfondire in che modo il miele beneficia l’allenamento fisico e l’alimentazione, leggi l’intervista all’altista Eugenio Meloni.

Le varietà e i suoi sapori

Esistono tantissime varietà di miele, se ne stimano diverse centinaia, in relazione ai diversi nettari a cui le api fanno visita. Ogni varietà di miele ha un gusto e odore differente. Le varietà vengono certificate da appositi laboratori di analisi.

Nel miele di corbezzolo sia l’odore che il sapore sono intensi, in bocca è persistente, con una forte componente amara e astringente. All’olfatto ricorda il profumo delle foglie di edera, delle fave di cacao, del rabarbaro e della genziana.

Il miele di trifoglio ha caratteristiche e proprietà uniche, è indicato per chi pratica sport e per le persone che devono sottoporsi a sforzi prolungati. Questo miele infatti fortifica i muscoli, aumenta la resistenza e favorisce un veloce recupero immunitario, anche dopo influenze e raffreddori. Il miele di trifoglio ha un gusto delicatissimo, il sapore e l’aroma hanno una nota vegetale e floreale consistente che ricorda il confetto e la mandorla dolce. E’ un prezioso alleato delle nostre ossa, poiché favorisce il fissaggio del calcio. Fornisce benefici grazie alle proprietà diuretiche e depurative ed è un antisettico naturale.

Il miele di cardo ha un gusto deciso e un ottimo potere dolcificante, è ricco di vitamine e minerali ed è considerato un alleato del nostro apparato digerente e cardiocircolatorio. Ha proprietà depurative e disintossicanti per il fegato.

Il miele millefiori è più ricco di sostanze nutritive rispetto alle varietà monoflorali: i pollini di specie vegetali differenti tra loro, infatti, lo rendono un vero e proprio concentrato di nutrimenti. Ricco di sali minerali, tra cui il potassio, questo miele presenta un’elevata concentrazione di fruttosio. Il miele millefiori tipico della Sardegna ha un mix sempre nuovo di sapori, a seconda della prevalenza nelle fioriture spontanee. Il suo aroma di macchia mediterranea gli permette di essere riconosciuto tra i millefiori di altre zone e paesi. Il suo gusto è intenso, dolce, fruttato, floreale e balsamico.

Questi benefici, proprietà e caratteristiche assumono maggiore valore se i mieli sono biologici e se sono prodotti in ambienti incontaminati come quello della Sardegna.

In conclusione…

Il miele è un prodotto estremamente versatile, ricco di proprietà e che si adatta a tanti usi. È capace di caratterizzare fortemente le pietanze fornendo un contributo di grande originalità.

I maggiori benefici si riscontrano con un utilizzo costante, anche in quantità limitate.
La dose consigliata è, infatti, di circa venti grammi al giorno, quanto un cucchiaino colmo.

È un prodotto naturale, per la cui produzione non è necessario attivare processi produttivi complessi ed energivori.

La sua produzione non genera impatti negativi sull’ambiente, ma anzi la presenza delle api fornisce un contributo allo sviluppo della flora e alla tutela delle biodiversità, specie se realizzato in regime biologico.

Per tutti questi motivi noi di Biancospino Agricola abbiamo inserito il miele tra le nostre produzioni e perseguiamo la strada dell’integrazione tra il mondo delle api e la coltivazione di utili vegetali.

Visita il nostro shop per scoprire le varietà di mieli biologici Biancospino Agricola.

16 pensieri su “Quali sono le proprietà, i benefici e gli usi del miele?

  1. Pingback: online casino paypal united states

  2. Pingback: 50mg generic viagra

  3. Pingback: best online cialis

  4. Pingback: top 10 list of offshore cialis websites

  5. Pingback: cheap viagra 50mg

  6. Pingback: atlantis casino online video poker

  7. Pingback: levitra dosage

  8. Pingback: otc tadalafil

  9. Pingback: sildenafil citrate 50mg tablets

  10. Pingback: cialis pills 20mg

  11. Pingback: order real viagra online

  12. Pingback: sildenafil canada

  13. Pingback: men viagra before and after photos

  14. Pingback: cost of viagra 100mg

  15. Pingback: ivermectin pills

  16. Pingback: ivermectin 3 mg tabs

Lascia un commento

×

Ciao!

Click qui sotto per parlare con un nostro operatore.

×